Camorra, sotto sequestro un ristorante di Torino: tra i proprietari Cannavaro

Il locale fa capo all'omonima società di ristorazione che vede tra i propri soci anche il calciatore Fabio Cannavaro, ex capitano della nazionale italiana. Cannavaro, va sottolineato, non è indagato

L' operazione della Dia di Napoli contro riciclaggio, usura e reinvestimento di capitali illeciti in locali pubblici da parte dei clan della camorra sfiora anche la città di Torino. E' stato sequestrato il celebre ristorante-pizzeria "Regina Margherita", in Piazza Savoia, in zona Quadrilatero Romano. Il locale fa capo all'omonima società di ristorazione che vede tra i propri soci anche il calciatore Fabio Cannavaro, ex capitano della nazionale italiana. Cannavaro, va sottolineato, non è indagato e ha reso dichiarazioni spontanee davanti ai pm che conducono l'inchiesta.

(ANSA)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scandalo pedopornografia negli uffici comunali: 38mila file scaricati in sei mesi

  • Cronaca

    Smog in città, stop ai diesel euro 4: le nuove limitazioni

  • Incidenti stradali

    Cugine pattinatrici morte nell'incidente: mamma-zia conducente a processo per duplice omicidio stradale

  • Cronaca

    L'autobus frena e il disabile si ribalta con la carrozzina: uomo morto in ospedale

I più letti della settimana

  • Vanno a far valutare un orologio e un braccialetto in un 'compro-oro', ma addosso sono pieni di gioielli rubati

  • Sparatoria dopo un litigio: un uomo è morto, un altro è ferito

  • Tragedia in stazione: donna investita e uccisa da un treno

  • Delirio in tangenziale: due incidenti nelle due direzioni, lunghe code, traffico in tilt

  • Tragedia in un condominio: si getta dal quarto piano e si schianta in strada

  • Si getta mentre passa il treno: una persona è morta

Torna su
TorinoToday è in caricamento