La scuola è senza futuro, appello dal quartiere per la riqualificazione

I locali di strada del Villaretto continuano ad essere chiusi al pubblico. Tramontate, almeno per il momento, le ipotesi legate alla realizzazione di un asilo e di un centro per anziani

Una storia che non smetterà di far discutere. L’ex scuola elementare di strada del Villaretto, costruita a cavallo tra gli anni ’80 e ’90, continua ad aver bisogno di una ristrutturazione. Anche se dall’esterno lo stato di degrado risulta meno evidente rispetto all’interno i problemi non sembrano proprio mancare. Per questo i residenti del quartiere hanno deciso di avviare una raccolta firme da indirizzare alle istituzioni. Nel quartiere, troppo spesso dimenticato, i cittadini denunciano da anni l’abbandono dei locali dove balla da anni un progetto che parla di servizi per i residenti e locali per l’aggregazione dei giovani e degli anziani.

Dieci anni fa era stata persino avviata una ristrutturazione per trasformare il complesso scolastico in una comunità di recupero per tossici. Un progetto mai decollato. Al contrario la scuola si è in parte trasformata in una sorta di oratorio utile per grigliate, feste patronali, corsi di ballo e di ceramica. In mezzo l’ipotesi della collocazione di un asilo che, però, non si è mai concretizzata. Tutta colpa di una burocrazia lenta e macchinosa e della mancanza di denaro, praticamente indispensabile per tutti gli investimenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Visto l’attuale abbandono del Villaretto chiediamo che il Comune di Torino si prenda carico dei problemi del quartiere – spiegano Mario e Attilio, due residenti della zona -. Riteniamo ingiusto lo stato di incuria della borgata, da anni in attesa di una riqualificazione. Dopo l'avvio del cantiere della chiesa di San Rocco crediamo siano necessari altri interventi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

  • Annuncia di volersi suicidare: ripescato il suo corpo nel fiume

  • Il Comune lancia i buoni spesa: una piattaforma web e un call-center per l'accesso

Torna su
TorinoToday è in caricamento