Donna scomparsa nel nulla: scattato l'allarme, battute di ricerca in corso

Allestito centro davanti al municipio

Elisa Gualandi, 53 anni, dipendente del Comune di Torino

Da ieri, sabato 9 giugno 2018, a Pont Canavese (dove abita soltanto da poco più di un mese) si cerca Elisa Gualandi, 53 anni, dipendente del Comune di Torino scomparsa nel nulla da mercoledì 6 dopo essere uscita di casa.

L'ultima persona con cui ha parlato è stata, lo scorso 2 giugno, la sorella. Ha portato con sé il telefono cellulare ma non il portafogli. Non si esclude che possa essere uscita per una passeggiata e possa avere avuto un incidente. L'allarme è stato dato dai vicini di casa. 

Davanti al municipio del paese è stato allestito il campo base per le ricerche. Vi partecipano la Croce Rossa, i vigili del fuoco, il soccorso alpino, i volontari anti-incendi boschivi, i carabinieri della compagnia di Ivrea e i volontari dell'associazione carabinieri. Nella giornata di oggi, domenica 10, verranno usati anche i cani molecolari.

ricerche-elisa-gualandi-pont-canavese-180609-1-2

ricerche-elisa-gualandi-pont-canavese-180609-2-2

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Come difendersi dai ladri d'appartamento in estate

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Paura in paese: auto esplode pochi secondi dopo essere stata parcheggiata

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento