Ragazza di 19 anni sparisce per quattro giorni: ritrovata a Milano Centrale

La giovane cuneese era fuggita perché "spinta da desiderio di emancipazione dai genitori", ma poi è subito tornata a casa

La stazione Milano Centrale (foto MilanoToday)

Quattro giorni di apprensione, da venerdì 19 a lunedì 22 maggio 2017, per una famiglia italiana di Cuneo la cui figlia di 19 anni sembrava scomparsa nel nulla.

La giovane si era allontata da casa senza dire nulla ai parenti, che si erano recati a presentare denuncia nella stazione cittadina dei carabinieri.

La ragazza aveva spento il cellulare e l'unico modo per rintracciarla, per i militari dell'Arma, è stato ricostruire la cerchia delle sue frequentazioni. Grazie al lavoro svolto, sono riusciti a risalire a un ragazzo della provincia di Como a cui lei è profondamente legata e sono riusciti a scoprire che quest'ultimo lunedì stava aspettando una persona alla stazione Milano Centrale.

Immediata è partita la segnalazione alla polizia ferroviaria milanese che ha identificato il ragazzo e la giovane appena scesa dal treno che lo accompagnava. La famiglia è stata subito avvisata e nella stessa serata di lunedì la ragazza, che ha raccontato di essere fuggita perché mossa da un desiderio di emancipazione dai genitori, è tornata a casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento