Sciopero dei trasporti pubblici spostato dal 2 al 5 dicembre

Lo sciopero di 24 ore di Gtt indetto dai sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl per il 2 dicembre è stato sospeso a giovedì 5 dicembre

Lo sciopero di 24 ore dei trasporti pubblici della Gtt, indetto dalle organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e Ugl inizialmente per lunedì 2 dicembre, è stato sospeso e spostato a giovedì 5 dicembre. La motivazione della protesta resta la stessa, ossia il "no" comune per lo smembramento del trasporto pubblico locale.

Restano sempre attive queste le fasce di garanzia:

- Servizio urbano e suburbano della Città di Torino: dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00
- Metropolitana: dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00
- Autolinee extraurbane: da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30
- sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri (ferrovia Canavesana) e sfmA Torino-Aeroporto-Ceres: da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Sparatoria a Giaveno, Alessandro Gino è in stato di morte cerebrale

    • Cronaca

      Maltempo nel fine settimana, in arrivo la pioggia e (forse) la neve

    • Cronaca

      Recupero lento per i battelli Valentino e Valentina, la navigazione sul Po resta un miraggio

    • Cronaca

      Tour degli orrori nel trincerone ferroviario, discariche e disperati nel mirino del quartiere

    I più letti della settimana

    • Grugliasco, chiude il centro benessere Acquarelax

    • Donna in bilico sulla finestra, paura in centro: traffico bloccato

    • Tragedia in quota, è morto un ricercatore del Cnr

    • Entrano in casa per soccorrere un’anziana, vigili del fuoco intossicati

    • Auto va a fuoco nella notte, distrutto anche il déhors di un bar

    • "Non vedo più mia madre ma solo un teschio": vive 15 giorni col cadavere in casa

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento