Brutto scherzo di una famiglia di ghiri: lasciano un'intera borgata senz'acqua

E' avvenuto a San Raffaele Alto di San Raffaele Cimena. Gli animali avevano rosicchiato i cavi di una stazione di pompaggio

immagine di repertorio

Un'intera borgata di San Raffaele Cimena, San Raffaele Alto, è rimasta completamente senz'acqua per buona parte della giornata di ieri.

La colpa è di una famiglia di ghiri che hanno rosicchiato i cavi elettrici della stazione di pompaggio che alimenta l'acquedotto della zona. La cisterna della zona si è così progressivamente svuotata perché non riceveva più acqua in entrata.

Il problema, che ha interessato un centinaio di famiglie residenti in via San Rocco, si è protratto dalla prima mattinata al pomeriggio, quando il guasto è stato risolto dall'intervento congiunto dei tecnici dell'Enel e della Smat.

Nel frattempo la società idrica aveva inviato dei camion-cisterna per permettere l'approvvigionamento alle famiglie che erano rimaste senz'acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento