Orrore nel condominio: ubriaco accoltella ripetutamente il vicino di casa della sua fidanzata

Vittima scesa attratta dalle grida

immagine di repertorio

Tentato omicidio poco prima della mezzanotte di ieri, lunedì 4 novembre 2019, in via San Donato 43.

Un romeno di 29 anni, Feodor Elisei, ha accoltellato ripetutamente un italiano di 43 anni intervenuto per sedare una violenta lite tra lui e la sua fidanzata. Il ragazzo, completamente ubriaco (aveva un tasso alcolemico pari a quasi cinque volte il limite per mettersi al volante di un'auto), è stato arrestato dagli agenti del commissariato San Donato.

La vittima, in una pozza di sangue e in stato di choc, aveva chiesto aiuto dal ballatoio al secondo piano dello stabile mentre cercava di tamponare una ferita a una mascella. Abita al secondo piano dello stabile, mentre l'aggressione è avvenuta al pianterreno. Lui era accorso attratto dalle grida della vicina di casa che chiedeva aiuto. Gli agenti, seguendo le tracce ematiche, erano arrivati all'appartamento in cui era avvenuta l'aggressione trovando il romeno sporco di sangue.

L'italiano è stato trasportato all'ospedale Maria Vittoria, dove si trova in riservata a causa delle diverse diverse ferite subite: oltre che alla mandibola, al braccio sinistro, al costato e al polso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento