Cane resta intrappolato fra le rocce: vigili del fuoco lavorano mezza giornata per salvarlo

L'operazione è durata diverse ore

Lola coccolata dai suoi eroi (foto di Lino Gandolfo)

E' stata fortunata la cagnolina beagle che ieri, lunedi 9 ottobre, è rimasta intrappolata fra le rocce. Grazie all'intervento dei vigili del fuoco, che l'hanno liberata, è riuscita a salvarsi. E' successo nel comune di Garzigliana, un piccolo comune alle porte di Pinerolo, dove un uomo a passeggio con il suo cane, lungo il torrente Pellice, lo ha visto infilarsi in un anfratto sotto ad alcuni massi senza più vederlo uscire. La bestiola è infatti rimsta bloccata con le zampe sotto i pesanti macigni che risultavano essere inamovibili.

E' intervenuta dunque la squadra dei soccorritori dei vigili del fuoco che utilizzando attrezzature e tecniche Usar (Urban Search And Rescue), ha prima messo in sicurezza i grandi massi, poi con martinetti idraulici e cavi d’acciaio è riuscita ad allargare l’incastro delle rocce. Una speciale telecamera con una sonda è stata utilizzata per controllare l’operazione. Sul posto è intervenuto anche un veterinario per assistere con consigli sulle manovre da compiere, per muovere nella maniera giusta e senza danneggiare il cane, le articolazioni delle zampe.

Anche una potente ruspa ha posizionato la grande benna a protezione per eventuali smottamenti. Dopo diverse ore di lavoro finalmente Lola è stata liberata e subito visitata dal veterinario che ne ha constatato le sue buone condizioni. Grandi la gioia del suo amico e padrone e la soddisfazione di tutti i soccorritori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento