Rotosud: sciopero e incontro coi sindacati, a rischio 250 lavoratori

E' fissato per mercoledì 7, presso l'Unione Industriale, l'incontro tra i sindacati e la proprietà della Rotosud. I lavoratori, in sciopero, saranno in presidio in via Fanti a partire dalle 14

Domani saranno presenti anche i lavoratori della Rotosud (ex Ilte) all'Unione Industriale di Torino. Saranno fuori da via Fanti, dalla sede in cui si incontreranno sindacati e proprietà per discutere sul futuro dell'azienda. I sindacati in particolare hanno denunciato, nei giorni scorsi, in un incontro con gli assessori al Lavoro della Regione, della Provincia di Torino e del Comune di Moncalieri, la grave situazione in cui si trova oggi Rotosud, azienda monofornitrice per la stampa degli elenchi telefonici di Seat Pagine Gialle e Bianche nello stabilimento di Moncalieri.

Nei giorni scorsi la proprietà di Rotosud ha annunciato di non essere più in grado di garantire la sostenibilità economica dello stabilimento di Moncalieri, mettendo a rischio 250 posti di lavoro. "La Ilte, ora Rotosud - ricordano i sindacati - è frutto della privatizzazione del gruppo Iri Stet, acquisita dal cavalier Farina nel 1995. Da allora una società florida si è trasformata in una azienda in gravi difficoltà finanziarie che non ha ancora sanato i debiti, derivati dall'acquisizione del 1995".

"La grande incidenza dell'indebitamento ha comportato scelte imprenditoriali non sempre orientate allo sviluppo industriale - proseguono i sindacati -, quanto invece ad operazioni di cassa necessarie al recupero del debito. I sindacati, insieme ai lavoratori, sono convinti che Rotosud non sia un'azienda decotta, ma un polo in grado di produrre sviluppo ed occupazione. Ciò di cui l'azienda ha bisogno è il recupero di una seria politica industriale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno nella notte: bruciano cataste di carta nella ditta, le ceneri volano sui balconi

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento