Arrivano le ronde contro i ladri anche a San Gillio: i cittadini si organizzano

Dopo alcuni colpi, l'iniziativa segue quelle di Val della Torre e di Givoletto: "Lì i furti si sono ridotti, proviamo anche noi"

Immagine di repertorio

Ronde dei cittadini contro i ladri anche a San Gillio. Dopo l'esperienza di Val della Torre e quella di Givoletto, dove i cittadini si sono organizzati per difendersi dai furti, la proposta si sta diffondendo anche tra i residenti nei paesi confinanti.

Il sistema di sorveglianza dovrebbe organizzarsi su Whatsapp. "Si tratta - scrive il promotore dell'iniziativa su Facebook - di dividere il territorio in zone, in ogni zona c'è una persona referente, più iscritti con gli occhi aperti ci sono meglio è. Si tratta solo di segnalare eventuali movimenti sospetti senza fare gli sceriffi, in caso di necessità si chiamano i carabinieri. Se qualcuno a San Gillio fosse interessato all'iniziativa e disponibile a collaborare per organizzare la cosa lo segnali".

Dal febbraio 2016 a Val della Torre erano stati posti dal Comune in tutto il territorio cartelli con la scritta "Sorveglianza del vicinato". L'esperienza è stata positiva: "I furti negli ultimi mesi si sono ridotti". Nelle scorse settimane a San Gillio si sono verificati alcuni colpi in appartamento che hanno fatto aumentare il livello di allarme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento