Colpisce il rivale con uno scalpello, gli agenti arrestano un 43enne

Un altro cittadino, di 63 anni, è stato denunciato in stato di libertà per lesioni aggravate

Prima hanno bevuto fino a scoppiare, poi hanno cominciato a discutere animatamente. Venendo alle mani, probabilmente a causa dell’abuso di alcol.

Il fatto in via Lanzo dove gli agenti della Squadra Volante hanno arrestato un italiano di 43 anni per minacce resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento. L’uomo è stata anche sanzionato per ubriachezza molesta. Nello stesso intervento un altro cittadino, di 63 anni, è stato denunciato in stato di libertà per lesioni aggravate.

Quando gli agenti li hanno raggiunti, hanno visto uno dei due colpire al volto l’altro con uno scalpello. I poliziotti hanno bloccato l’aggressore che ha minacciato e opposto resistenza. Poi hanno messo in salvo la vittima. Non contento l’uomo armato di scalpello ha ancora cercato di rompere i finestrini dell’auto. Prima dell’arresto che ha messo fine alla ricca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento