Rissa furiosa nel bar: tutti scappano ma uno si lancia sulla pattuglia, stordito con il taser

Poi è stato arrestato

L'intervento dei carabinieri per la rissa (foto da Facebook di Daniela Merlo)

Intervento dei carabinieri per una rissa tra clienti la sera di sabato 3 agosto 2019 al bar Corazon di corso Giulio Cesare 125. I militari dell'Arma hanno dovuto usare, per la prima volta in città, il taser per immobilizzare uno dei più esagitati che si era lanciato contro di loro impugnando dei cocci di vetro. Si tratta di un ragazzo marocchino di 27 anni, prima trasportato all'ospedale Giovanni Bosco e poi arrestato per violenza, resistenza a pubblico ufficiale, rissa e danneggiamento.

Le altre otto persone protagoniste della rissa nel locale erano invece fuggite all'arrivo della pattuglia, facendo perdere le loro tracce.

Nel marzo 2018 il bar Corazon era stato chiuso per 15 giorni dalla polizia. Dopo le segnalazioni dei residenti, gli agenti avevano accertato che era diventato un ritrovo di delinquenti. Il 4 febbraio precedente vi era avvenuta un'altra furiosa rissa tra i clienti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

  • Auto in fiamme nella notte: distrutti 5 veicoli in sosta

  • Accoltella il fratello dopo una violenta lite: ferito all'addome e al torace

  • Si fa un selfie con Brumotti, ma i poliziotti lo riconoscono: arrestato latitante

Torna su
TorinoToday è in caricamento