Morì in ospedale dopo il parto, Pm chiede rinvio a giudizio per i medici

Chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo di due medici per la morte di Angela Venturino, 37 anni, una neo-mamma morta nel luglio 2011, dieci giorni dopo avere partorito

La procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo di due medici del pronto soccorso dell'ospedale di Susa per la morte di Angela Venturino, 37 anni, una neo-mamma morta nel luglio 2011, dieci giorni dopo avere partorito.

La donna, residente a Meana di Susa e malgara al Colle delle Finestre, era stata colta da un malore mentre si trovava a effettuare un controllo.

Secondo il pm Giancarlo Avenati Bassi, i sanitari non le avevano diagnosticato un aneurisma all'aorta. L'esame autoptico effettuato all'epoca dei fatti dal medico legale Giambattista Golé aveva infatti evidenziato che la morte era avvenuta per dissezione dell'aorta, escludendo legami con il parto avvenuto pochi giorni prima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

Torna su
TorinoToday è in caricamento