Frana di Pramollo: continuano le operazioni di rimozione dei massi

Si sta procedendo per rimuovere i detriti che ostruiscono la strada provinciale b.168, e che hanno isolato di fatto il Comune di Pramollo e circa 350 persone

Proseguono i lavori per liberare la strada Provinciale n. 168 dai detriti della frana che ha isolato il Comune di Pramollo, e circa 350 persone. Le ruspe sono al lavoro per rimuovere i massi, con il personale dei vigili del fuoco specializzato nell’uso delle macchine di movimento terra intento a rimuovere i detriti: tali operazioni proseguiranno ancora incessantemente nei giorni del 14 e del 15 marzo.

VIDEO - L'ESPLOSIONE DI UN MASSO CHE OSTRUISCE LA STRADA

La mobilità delle persone fino ad oggi è stata garantita con un bus navetta tra il Comune di Pramollo e il resto della valle.

La frana, staccatasi nel pomeriggio del 7 marzo, non è stata una sorpresa: per giorni la strada era monitorata perché, a causa delle abbondanti piogge, si temeva il distacco di materiale dalla parete rocciosa, come poi è avvenuto. Il monitoraggio effettuato in maniera assidua dal giorno precedente ha permesso di evitare incidenti, mettendo a rischio l’incolumità dei residenti.

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento