L'autovelox di corso Regina sarà riattivato a metà gennaio

L'impianto è guasto da marzo 2016

È finita la pacchia. L'autovelox di corso Regina Margherita, guasto dopo varie vicissitudini da marzo 2016, tornerà ad essere attivo. Queste sono le tempistiche previste dall'amministrazione comunale che per sostituirlo definitivamente ha messo mano alle tasche tirando fuori ben 200mila euro.

Il collaudo dell'apparecchiatura nuova è già stato fatto, non resta che sbrigare le solite e lunghe pratiche di burocrazia e con il nuovo anno, chi percorrerà quel tratto di strada, in entrambi i sensi, dovrà tornare a prestare molta attenzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Multe salate

Chi schiaccerà troppo sul pedale dell'acceleratore, superando i 70 km orari, rischierà una sanzione dai 41 ai 1100 euro: musica per le orecchie del Comune che dallo spegnimento dell'impianto, ha perso quasi 2 milioni di euro provenienti dai portafogli degli automobilisti indisciplinati. È stato calcolato infatti che l'autovelox di corso Regina porta nelle casse comunali circa 900mila euro all'anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Tragedia in farmacia: stramazza a terra mentre è in attesa di comprare le medicine

Torna su
TorinoToday è in caricamento