La Regione eroga 600mila euro per i danni della fauna selvatica

I danni arrecati dalla fauna selvatica a pascoli, campi e aree protette ammontano complessivamente a 684mila euro. Gli indennizzi stanziati dalla Regione Piemonte

600mila euro per il risarcimento dei danni arrecati dai cinghiali, dai lupi e da altra fauna selvatica nelle zone agricole, nei pascoli e in altre aree protette: la Regione Piemonte ha erogato i primi fondi, relativi ai danni subìti nel 2010. I danni accertati, complessivamente, ammontano a 684mila euro.

"Il Governo regionale, pur nella difficoltà del momento, - sottolinea il presidente Roberto Cota - intende onorare i risarcimenti per i danni causati dalla fauna selvatica, che continua a creare grossi problemi. La nostra azione non si limita però soltanto agli indennizzi, ma si esplica anche in interventi diretti che possano prevenire il fenomeno".

"Si tratta - dichiara Gian Luca Vignale, assessore ai Parchi e alle aree protette - di un intervento dovuto. Ogni anno a causa del proliferarsi a dismisura di ungulati e fauna selvatica vengono danneggiate proprietà e attività, soprattutto nell'allevamento e nell'agricoltura. La difficile situazione economica regionale non ci ha permesso di poter liquidare prima gli indennizzi, ma l'intervento è comunque significativo e diverrà sempre più importante perché integrato con piani di abbattimento programmati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento