Recuperato l’aeromobile Drago 66, protagonista di un atterraggio d’emergenza

Nelle Valli di Lanzo. Stava rientrando da un soccorso ed era rimasto bloccato su uno spuntone di roccia in mezzo alla nebbia

L'elicottero "parcheggiato" nel bosco

Drago 66, l'elicottero dei vigili del fuoco, era “parcheggiato” su un costone del Monte Corno sopra Cafasse da giovedì 9 febbraio a causa di un atterraggio d’emergenza nella nebbia durante un volo di addestramento.

Giovedì il pilota è stato costretto ad atterrare su una pista tagliafuoco, una stradina che passa attraverso i boschi e la squadra ad abbandonare il velivolo che oggi è stato recuperato. 

Sono state smontate le pale ed è stato predisposto tutto l’occorrente per l’operazione che ha richiesto l’intervento dei un altro elicottero, “fratello maggiore” di Drago 66. Grazie all’Erickson Air Crane S-64, del corpo forestale dello Stato, Drago 66 è ritornato alla base trasportato in volo agganciato a un cavo d'acciaio.

Era rimasto in volo stazionario per 20 minuti poi era stato adagiato a terra dopo l'intervento di disboscamento dagli aerosoccoritori calati con il verricello.

LA FOTOGALLERY E IL VIDEO DEL RECUPERO:

 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento