Rave party pasquale nel Torinese, molti giovani intercettati nelle stazioni

Almeno 400 sono stati i ravers giunti alla festa, mentre un centinaio sono quelli controllati dalla Polfer

Immagine di repertorio

Nella serata di sabato 15 aprile oltre 100 giovani sono stati intercettati nelle stazioni piemontesi. I ragazzi si stavano recando ad un rave party organizzato tra Montanaro e Foglizzo.   

Nella stazione di Torino Porta Nuova gli operatori Polfer hanno fermato due ragazzi in transito e diretti al rave party. I due, un 24enne ed un 21enne, entrambi residenti nel Trevigiano, alla vista degli agenti hanno accelerato il passo nell’intento di sfuggire ai controlli.

Il 24enne è stato trovato in possesso di 7 involucri contenenti sostanza risultata poi essere ecstasy, oltre a numerose banconote, ed è stato pertanto tratto in arresto per detenzione e traffico di sostanze stupefacenti, e accompagnato presso la Casa Circondariale di Torino a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A Novara la Polfer ha individuato oltre 70 ragazzi che volevano imbarcarsi su un treno senza biglietto. Sotto il monitoraggio degli operatori Polfer della Sezione di Novara e del personale inviato dalla Questura, sono stati invece tutti regolarizzati dal personale FS. Al contempo la Polfer di Alessandria ha fermato un gruppo di circa 20 ragazzi, diretti allo stesso evento, intercettati a bordo di treno della tratta Genova-Torino ad Arquata Scrivia.

Il rave party pasquale, durato da sabato pomeriggio alla notte tra lunedì e martedì, si è concluso con l’arrivo dei carabinieri che hanno identificato circa 400 giovani provenienti da tutto il Nord Italia e da diversi paesi europei che rischiano una denuncia per invasione di terreni privati.

C'è stato un secondo rave party a San Maurizio Canavese al quale hanno partecipato una cinquantina di persone 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

  • Carne e pesce in cattivo stato di conservazione: denunciato titolare di un negozio

Torna su
TorinoToday è in caricamento