Rapina un ragazzo del cellulare, ma il fratello lo fa rintracciare grazie a un'app: arrestato

Aveva un altro telefono rubato

immagine di repertorio

I carabinieri di Settimo Torinese hanno arrestato un marocchino di 18 anni residente a Torino ritenuto responsabile di aver rubato il cellulare a uno studente italiano di 15 anni.

A metà maggio 2019 ha fermato in corso Agnelli a Settimo un ragazzo di 15 anni e gli ha rubato il cellulare e dieci euro. "Noi non ci siamo mai visti", gli ha detto di andare via. La vittima non lo ha ascoltato: è andata a casa e ha parlato con i genitori.

Mentre questi avvisavano i carabinieri, il fratello ha rintracciato il telefono rubato in Strada Settimo mediante un'app. Un'ulteriore localizzazione eseguita con i carabinieri lo ha collocato all'altezza del civico 154.

Il giovane rapinatore era seduto su un bus della linea 49, che è stata fermata, e in tasca i carabinieri gli hanno trovato il telefono del 15enne e un altro telefonino rubato a Torino lo scorso 13 aprile.

È stato portato in carcere e si sospetta sia responsabile di altri episodi analoghi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Donna travolta da un’auto mentre attraversa la strada: morta sul colpo

  • Cronaca

    Parte un colpo di pistola nella stazione: vigilante resta ferito a una mano

  • Cronaca

    I vandali prendono di mira la scuola media: oltre 10mila euro di danni

  • Incidenti stradali

    Auto sbanda e finisce contro centralina del gas: quattro feriti

I più letti della settimana

  • Scontro frontale tra auto e moto: il centauro è morto

  • Folgorato mentre ripara la macchina del caffè nel ristorante: morto

  • Suicidio negli uffici comunali: dipendente si getta dal terzo piano

  • Una città intera piange Mattia: aveva solamente sei anni

  • Prodotti mal conservati, chiusa la macelleria del Mercato Centrale

  • Ragazzo investito da un treno, è morto: ferrovia interrotta

Torna su
TorinoToday è in caricamento