Strambino, rapina all'ufficio postale: presi due banditi

I due malviventi sono italiani e, prima di arrendersi, hanno tentato una trattativa con la polizia

Armati di pistole e con maschere di lattice, hanno assaltato l'ufficio postale di Strambino, in viale I Maggio, ma una volta usciti hanno trovato ad aspettarli la polizia. Sono finiti così in carcere due italiani, Lorenzo M. di 49 anni e Rosario G. di 55 anni, che stamattina avevano fatto irruzione nell'edificio al centro del paese e si erano fatti consegnare il denaro da tutte le persone presenti all'interno.

Una volta visti gli agenti all'esterno, chiamati dai passanti che avevano assistito alla scena, i due hanno cercato di intavolare una trattativa ma alla fine hanno deciso di arrendersi e sono stati arrestati per il reato di rapina aggravata. A scoprire il fattaccio è stato un passante che ha visto due uomini scendere da un’autovettura e subito calzarsi maschere e cappellino con visiera per poi dirigersi verso l’ingresso dell’ufficio postale di Strambino.

L’uomo, senza esitare, ha subito allertato la Centrale Operativa che ha prontamente inviato sul posto gli agenti del commissariato di Ivrea che hanno bloccato i due pregiudicati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

Torna su
TorinoToday è in caricamento