Cerca di rubare in uno studio dentistico ma si ferisce e muore

Un tentativo di furto finito in tragedia. Ieri sera, un 39enne si è tranciato di netto l'arteria omerale cercando di scassinare la serranda di uno studio a piano terra. Inutili per lui i soccorsi

Ha tentato di forzare una vecchia serranda di uno studio odontoiatrico a piano terra ma si è ferito gravemente ed è morto dissanguato. È successo ieri sera in via Moretta e il protagonista della vicenda è un italiano di 39 anni.

L'uomo ha provato in maniera maldestra a introdursi nello studio dentistico ma quando, ferendosi, dal braccio il sangue ha iniziato a sgorgare a fiotti, si è spaventato ed ha chiesto aiuto ai famigliari. Ha percorso un tratto di strada di circa 400 metri, lasciando tracce di sangue sull'asfalto. L'uomo è stato portato immediatamente all'ospedale Maria Vittoria ma qui è arrivato privo di sensi.

Nel tentativo di aprire la serranda, si è tranciato di netto l'arteria  omerale e l'emorragia è stata inevitabile. I sanitari, poco dopo, ne hanno constatato il decesso. 

L'uomo era noto nel quartiere per la sua vita difficile e qualche precedente con la Giustizia. Per lo più piccoli furti e qualche denuncia. Sul posto sono accorsi gli agenti della Volante. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento