Rapinano una banca e fuggono, caccia a due malviventi armati

Dopo aver costretto la cassiera a consegnargli 16mila euro, i due rapinatori sono fuggiti senza lasciare traccia. Sul posto i carabinieri di Caluso, col compito di chiarire i dettagli della rapina

Ammonta a 16mila euro il bottino dei due malviventi che stamane hanno rapinato la banca Sella di Villareggia, situata nella centrale via San Martino, a pochi metri dal municipio.

L'episodio si è verificato in modo molto repentino, intono alle 11,30. I due rapinatori, armati di pistola e col volto coperto da un passamontagna, hanno prima minacciato la cassiera e, tenuti a bada i pochi clienti che vi erano all'interno della banca, si sono poi fatti consegnare il contenuto della cassaforte, circa 16mila euro.

Dopodiché i due malviventi sono fuggiti senza lasciare tracce, non si sa se a bordo di un'auto o con l'ausilio di un terzo complice. Le telecamere di video-sorveglianza dell'istituto non hanno, infatti, registrato immagini di auto ferme nelle vicinanze.

Ad occuparsi di chiarire i dettagli della vicenda i carabinieri di Caluso, arrivati subito sul posto. Secondo le prime testimonianze, i malviventi non avrebbero lasciato trapelare particolari inflessioni dialettali.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento