Follia di Capodanno: petardo esplode, ragazzo perde la mano destra

Grave anche per altre ferite

immagine di repertorio

Un ragazzo italiano di 19 anni residente a Druento ha perso la mano destra facendo esplodere dei botti nel piazzale di Campo Smith a Bardonecchia, davanti alla discoteca I Due Merli di Regione Molino 4 nella notte di oggi, martedì 1 gennaio 2019.

E' stato trasportato in elisoccorso all'ospedale Cto di Torino dove i medici non hanno potuto fare nulla per salvargli l'arto lesionato. Il giovane ha riportato anche una profonda ferita alla coscia destra. La prognosi è di tre mesi.

Sull'accaduto sono in corso le indagini degli agenti del commissariato cittadino.

A Collegno un ragazzino recidivo si ferisce per l'ennesima volta

In via Allegri 30 a Collegno un secondo ragazzo, un rom di 14 anni, si è ferito e ustionato al volto con un petardo. Le sue condizioni non sono gravi: è stato trasportato all'ospedale Cto dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di dieci giorni.

Il ragazzo aveva fatto la stessa fine lo scorso anno. Anche allora era riuscito nell'impresa di farsi scoppiare un petardo in faccia. Evidentemente non ha imparato la lezione.

Potrebbe interessarti

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • San Lorenzo a Torino: i posti migliori per ammirare le stelle cadenti

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

I più letti della settimana

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Bomba d’acqua nella cintura sud-est di Torino: tetti scoperchiati, allagamenti e alberi caduti

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • L'auto sbanda, va contro il guardrail poi finisce fuori strada: morti marito e moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento