Ragazzina violentata in una tenda mentre è in vacanza: fermato un giovane

Al vaglio la posizione di un secondo

immagine di repertorio

Una 14enne torinese ha denunciato di essere stata violentata da due ragazzi africani mentre si trovava in vacanza a Melendugno, in provincia di Lecce, la notte di sabato 11 agosto 2018.

La violenza, secondo il suo racconto, sarebbe avvenuta in una tenda all'interno della pineta di Torre dell'Orso, sempre in Salento, mentre era ubriaca.

La studentessa, che stava trascorrendo le vacanze a casa dei nonni mentre i genitori sono a Torino, ha raccontato agli investigatori di essere uscita con un gruppo di amici per vedere le stelle cadenti sulla spiaggia e di essersi allontanata dal gruppo dirigendosi verso la pineta "per un bisogno". Poco dopo si sarebbe scatenata la violenza.

I carabinieri hanno fermato un 22enne gambiano richiedente asilo, che la giovane ha riconosciuto. Lui ha negato tutto e si è detto disponibile anche al prelievo di campioni biologici. Al vaglio anche la posizione di un secondo ragazzo.

La vittima è stata trasportata in stato di choc all'ospedale di Scorrano dopo che i suoi amici l'hanno trovata addormentata in una tenda dopo avere subito la violenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento