Tragedia nella piscina di una villa: ragazzo muore subito, anche la sua amica non ce l'ha fatta

Si era tuffata per salvarlo

immagine di repertorio

Due giovani, Marco Lipari di 21 anni, residente a Chieri, e Ilaria Abele di 18 anni, residente a Cambiano, sono morti ieri, martedì 21 agosto 2018, annegati in una piscina sulle colline di Castelnuovo Don Bosco (Asti), nella zona al confine con Albugnano. La giovane si era gettata in acqua per tentare di salvare l'amico ed è stata trascinata giù. Lui è morto subito sul posto e lei nella mattinata di oggi all'ospedale Molinette di Torino, dove era arrivata in elisoccorso.

I due erano amici dei figli dei custodi della tenuta di proprietà di un medico torinese. Avevano accettato l’invito per un pomeriggio in piscina e stavano facendo il bagno insieme ad altri amici.

Il ragazzo annegato non sapeva nuotare. Era stato sempre nella parte di piscina più bassa. Non è chiaro perché a un certo punto si sia spinto oltre.

Sul posto sono intervenuti un’ambulanza della Croce Rossa di Castelnuovo Don Bosco e due équipe mediche dell’elisoccorso da Torino ed Alessandria. La ragazza è stata sottoposta a un lungo massaggio cardiaco per rianimarla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vicenda è al vaglio dei carabinieri di Castelnuovo Don Bosco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Scontro tra moto e auto all'incrocio: militare dell'esercito morto sul colpo

  • Allarme all'ora di pranzo: auto dei carabinieri finisce contro un negozio

  • Coronavirus: il Piemonte in controtendenza con l'Italia, i contagi scendono ma di poco

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

Torna su
TorinoToday è in caricamento