Presa a pugni da uno sconosciuto mentre va a prendere il bus, poi l'aggressore fugge

Per ora gesto inspiegabile

immagine di repertorio

Una ragazza italiana di 18 anni è stata aggredita da dietro e colpita con un pugno in faccia nella mattinata di ieri, martedì 14 maggio 2019, in vicolo San Martino a Bruino, poco distante dalla sua abitazione, mentre stava andando a prendere l'autobus che avrebbe dovuto portarla a scuola a Torino. Dopo che l'aggressore è fuggito, la mamma l'ha accompagnata all'ospedale di Rivoli, dove è stata medicata e dimessa con una prognosi di sette giorni. Poi le due si sono recate dai carabinieri per sporgere denuncia.

La giovane, che probabilmente non ha sentito avvicinarsi il suo aggressore poiché ascoltava la musica con le cuffiette, ha subito verificato che non si fosse trattato di una rapina ma addosso le era rimasto tutto ciò che aveva. Le erano soltanto caduti gli occhiali.

Due anni fa aveva ricevuto minacce di morte da alcuni profili falsi sui social network, ma non si era mai riusciti a risalire ai responsabili. Si sta verificando se questo episodio possa essere collegato in qualche modo a quanto le era accaduto. Dopo che aveva presentato denuncia alla polizia postale, tra altro, allora i meassaggi minatori cessarono immediatamente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

Torna su
TorinoToday è in caricamento