Con un pugno mette ko il rivale: uno è grave in ospedale, l'altro finisce in carcere

Litigio in un negozio

immagine di repertorio

Un pugno da ko ha mandato un romeno di 44 anni in ospedale e ne ha mandato un altro di 35 anni in carcere nella serata di ieri, mercoledì 19 giugno 2019, in via Andezeno a Chieri.

I due avevano litigato in strada per futili motivi all'interno di un negozio. Il più giovane, un operaio residente nella cittadina, ha sferrato il colpo che ha mandato al tappeto il rivale, anche lui operaio, facendogli battere violentamente la testa.

I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia cittadina sono intervenuti sul posto insieme ai sanitari del 118. Mentre il ferito è stato trasportato all'ospedale Maggiore di Chieri e poi alle Molinette di Torino (la prognosi è riservata), l'uomo che ha sferrato il pugno è stato arrestato con l'accusa di lesioni personali gravi.

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento