Gazzarra nella sala d'attesa del pronto soccorso: paziente prende a pugni tre infermieri

Poi è stato bloccato

L'ospedale di Cirié (immagine di repertorio)

Gazzarra nella serata di ieri, lunedì 5 febbraio 2018, al pronto soccorso dell'ospedale di Cirié.

Tre infermieri in servizio sono stati presi a pugni da un italiano di 37 anni con problemi psichiatrici residente nella cittadina che ha improvvisamente dato in escandescenze nella sala d'attesa.

I tre dipendenti dell'Asl To4, due in servizio nel reparto di psichiatria dell'ospedale e uno del pronto soccorso, intervenuti appositamente per fermarlo, sono stati medicati e hanno riportato pochi giorni di prognosi.

Sul posto sono poi intervenuti i carabinieri che hanno riportato la situazione alla calma.

L'autore del pestaggio non è nuovo a episodi del genere. Nell'agosto 2017 era stato bloccato perché, dopo la zuffa con un fruttivendolo, era tornato a farsi le proprie ragioni armato di coltello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento