Rimborsopoli: spese ‘eccessive’ dei consiglieri regionali, iniziata la requisitoria

Tra gli imputati, l'ex presidente Roberto Cota e 23 consiglieri

Si sta per concludere il dibattimento nei confronti dell’ex governatore Roberto Cota e di 23 consiglieri della precedente legislatura, tutti accusati di peculato, qualcuno anche di truffa, per le spese pazze dei rimborsi con il denaro pubblico.

E’ iniziata, infatti, questa mattina la requisitoria dei pubblici ministeri dopo oltre un anno di udienze. Il 5 aprile sarà il giorno più importante, quello dedicato alle richieste di condanna e, in seguito, parleranno le difese. E’ probabile che la sentenza arrivi prima della prossima estate. 

All’imputato Roberto Cota è stato chiesto di spiegare perché ha speso circa 25 mila euro del gruppo per ragioni personali.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

  • Velocità rilevata con autovelox e telelaser: le vie interessate dai possibili controlli

  • Emergenza smog, tornano le limitazioni strutturali dopo la giornata di sciopero

Torna su
TorinoToday è in caricamento