Quattro donne persero un occhio dopo l'intervento di cataratta: oculista a processo

Pm: "Violate procedure sanitarie"

L'ospedale di Avigliana

È stato rinviato a giudizio con l'accusa di lesioni colpose l'oculista dell'ospedale di Avigliana che avrebbe provocato la cecità da un occhio (insieme ad altri sintomi quali nausea e vomito) a quattro pazienti di 51, 79, 81 e 82 anni nel maggio 2017 in seguito a operazioni di cataratta. Il processo si aprirà il 15 gennaio 2020.

Il pm Vincenzo Pacileo contesta al medico di aver violato le procedure sanitarie seguite durante gli interventi incriminati, eseguiti nella stessa giornata in un ambulatorio dell'Asl To3 che ha una convenzione con la società di cui l'oculista è titolare. In seconda battuta, gli contesta anche di avere omesso di somministrare le corrette terapie antibiotiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • Ogni giorno portava la sua fidanzata lungo la provinciale per farla prostituire: arrestato

Torna su
TorinoToday è in caricamento