Prevenzione per scacciare le prostitute da via De Sanctis

La circoscrizione Tre e l'associazione Tampep insieme per aiutare le lucciole ad uscire ad abbandonare il marciapiede. I residenti chiedono anche un potenziamento dell'impianto d'illuminazione

La prevenzione prima di tutto. Poi l'illuminazione e i controlli. Per arginare il fenomeno della prostituzione lungo via De Sanctis e via Pietro Cossa la circoscrizione Tre starebbe pensando di affidarsi, o meglio riaffidarsi, all'associazione Tampep a cui sarà chiesto di intervenire fisicamente sul territorio di Pozzo Strada nel tentativo di aiutare le ragazze costrette ogni sera a vendere il loro corpo su di un marciapiede. I volontari cercheranno di approcciarsi con le lucciole dell'Est che bazzicano sui marciapiedi del quartiere provando a convincerle ad uscire una volta per tutte dal giro della prostituzione. Ancora una volta per la buona riuscita del progetto saranno indispensabili la collaborazione e il contributo della circoscrizione Tre. “Presto ci ritroveremo con l'associazione per capire come agire” ha dichiarato il coordinatore alla Sanità Carmelo Stalteri.

Secondo capitolo, non meno importante, quello dell'illuminazione delle strade. I residenti della zona hanno chiesto un potenziamento dell'impianto, soprattutto agli incroci ormai terra di conquista delle lucciole. “Così non si può continuare a vivere” ha dichiarato una mamma, già scesa in strada in passato per protesta. A farsi portavoce delle istanze sarà il consigliere del Pdl Stefano Bolognesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

Torna su
TorinoToday è in caricamento