Prevenzione per scacciare le prostitute da via De Sanctis

La circoscrizione Tre e l'associazione Tampep insieme per aiutare le lucciole ad uscire ad abbandonare il marciapiede. I residenti chiedono anche un potenziamento dell'impianto d'illuminazione

La prevenzione prima di tutto. Poi l'illuminazione e i controlli. Per arginare il fenomeno della prostituzione lungo via De Sanctis e via Pietro Cossa la circoscrizione Tre starebbe pensando di affidarsi, o meglio riaffidarsi, all'associazione Tampep a cui sarà chiesto di intervenire fisicamente sul territorio di Pozzo Strada nel tentativo di aiutare le ragazze costrette ogni sera a vendere il loro corpo su di un marciapiede. I volontari cercheranno di approcciarsi con le lucciole dell'Est che bazzicano sui marciapiedi del quartiere provando a convincerle ad uscire una volta per tutte dal giro della prostituzione. Ancora una volta per la buona riuscita del progetto saranno indispensabili la collaborazione e il contributo della circoscrizione Tre. “Presto ci ritroveremo con l'associazione per capire come agire” ha dichiarato il coordinatore alla Sanità Carmelo Stalteri.

Secondo capitolo, non meno importante, quello dell'illuminazione delle strade. I residenti della zona hanno chiesto un potenziamento dell'impianto, soprattutto agli incroci ormai terra di conquista delle lucciole. “Così non si può continuare a vivere” ha dichiarato una mamma, già scesa in strada in passato per protesta. A farsi portavoce delle istanze sarà il consigliere del Pdl Stefano Bolognesi.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento