Presidio al campo rom, i comitati chiedono un prolungamento fino all'alba

L'appello

Immagine di repertorio

I comitati spontanei torinesi attendono la convocazione del prossimo tavolo sulla sicurezza per chiedere un prolungamento dei controlli serali presso il campo nomadi di via Germagnano.

Durante l’estate polizia, carabinieri e vigili urbani hanno monitorato il passaggio dei mezzi davanti all’accampamento autorizzato, pattugliando dalle ore 19 all’una. E in effetti in quel lasso di tempo non è mai successo nulla. I problemi, semmai, hanno cominciato a palesarsi nel momento in cui le camionette dei militari lasciavano il presidio, a fine turno.

Per questo i comitati spontanei del Rebaudengo hanno pronte tre richieste: la proroga del servizio di vigilanza, l’aumento delle ore di sorveglianza fino alle 6 del mattino e la formazione di un interlocutore in Sala Rossa che faccia da tramite con i rappresentanti dei cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento