Legge sulla corruzione, la comunità romena torinese torna in strada

I manifestanti in piazza San Carlo e a Porta Nuova hanno chiesto le dimissioni del governo del loro Paese d'origine

I manifestanti in piazza San Carlo

Continuano i flash-mob della comunità romena torinese contro la legge sulla corruzione nel Paese d'origine.

Sabato 18 febbraio 2017, i manifestanti hanno tenuto presidi in piazza San Carlo e davanti alla stazione di Porta Nuova. Ancora una volta hanno chiesto al governo di dimettersi e hanno distribuito volantini ed esposto cartelli con la scritta "Coruptia ucide. #rezist".

Iniziative analoghe si erano svolte la scorsa settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Insetti in casa: la scutigera, l'insetto (utilissimo) che mangia gli altri insetti

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Tragedia nel palazzo: morto dopo essere caduto nel vano ascensore

Torna su
TorinoToday è in caricamento