Picchia i poliziotti e il vigilante con una sbarra di ferro e urla "Allah Akbar": arrestato per tentato omicidio

Non sono gravi

La sbarra di ferro utilizzata per aggredire i poliziotti

Un senegalese di 26 anni ha aggredito due poliziotti e una guardia giurata colpendoli con una sbarra di ferro mentre urlava "Allah Akbar" nel pomeriggio di oggi, domenica 21 aprile 2019, nel corso di un controllo avvenuto in via Cuneo, all'altezza di alcuni capannoni usati dalla Esselunga come deposito.

Uno degli agenti è stato ferito alla testa, l'altro alla mano. Nessuno è grave (sono stati trasportati all'ospedale Giovanni Bosco e medicati rispettivamente con otto e tre punti di sutura). Il giovane è stato fermato dalle volanti dei commissariati Barriera di Milano e Dora Vanchiglia con l'accusa di tentato omicidio. Anche la guardia giurata non ha riportato lesioni serie.

I residenti avevano segnalato un uomo che aveva allestito un giaciglio di fortuna. Quando gli agenti lo hanno raggiunto, lui è andato in escandescenze. Ha preso da terra una spranga di ferro ha colpito più volte i poliziotti, che poi sono riusciti a bloccarlo.

Escluso che l'aggressione abbia avuto un movente terroristico, nonostante le parole pronunciate dal migrante che, una volta in questura, avrebbe pronunciato insulti contro il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e contro il ministro dell'interno Matteo Salvini.

Il giovane era stato da poco fermato per un altro episodio di resistenza, ma era stato scarcerato dal giudice.

La sindaca Chiara Appendino ha espresso "la vicinanza della Città ai due agenti di polizia aggrediti e feriti questo pomeriggio. A loro insieme agli auguri di pronta guarigione, va il ringraziamento per l'importante e difficile lavoro di presidio del territorio svolto quotidianamente al servizio della comunità cittadina, anche nelle giornate di festa come quest’oggi”.

Esselunga in relazione all’aggressione: “Esselunga S.p.A. è vicina ai poliziotti e alla guardia giurata rimasti feriti e alle loro famiglie, ringraziandoli per la professionalità e il coraggio mostrati a tutela della sicurezza dei cittadini”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (20)

  • Meglio una sbarra di ferro di una sbarra di carne, come puo' confermare il buon Ismaele.

  • .... caro Gionni,l'importante è salvarla, l'Italia, la soluzione può essere relativa, il punto è che deve essere efficace...

  • Ma certo signor Stufo basta sparare a chi decide lei e l'Italia sarà salva!

  • Bastava sparare....

  • Signor Carlo e Signor Davide non avete ancora capito che se l'apparato giudiziario funzionasse dovrebbero mettere veramente in galera mafiosi, camorristi, 'ndranghetisti e metà degli italiani?

  • Carlo e' il pensiero di molti e di tanti ... siamo tutti stufi ....

  • Il sistema giuridico italiano fa acqua dappertutto,colabrodo.A partire da Salvini che invece di andare in tv a fare il divo o a pensare a Facebook dovrebbe mantenere le promesse fatte,ovvero espellere più extracomunitari possibile,espellere chi e' in Italia senza un reddito dimostrabile,espellere chi è extracomunitario ed ha precedenti penali. Passiamo ai giudici ed alle leggi,giudici che applicano leggi ridicole che rendono l'Italia lo zimbello del mondo e dove tutta la feccia extracomunitaria trova terreno fertile per le proprie azioni criminali sicuri di rimanere impuniti oppure se beccati,fatti entrare ed uscire immediatamente dal carcere...le leggi in Italia andrebbero rifatte da capo a piedi,come tutti potete vedere l'Italia non è più un paese sicuro,questo per colpa del governo e dei giudici,ci stanno obbligando a vivere in un clima di tensione e paura,costringendo gli italiani a diventare migranti e andarsene appunto all'estero cercando luoghi più tranquilli a livello di stile di vita e aggiungo anche a livello di tasse,perché siamo il paese dove si pagano più tasse d'Europa ma che servizi abbiamo in cambio?? Un bel niente, non funziona niente in Italia, le tasse vanno belle e buone nelle tasche dei politici di Roma.

  • Giudici incapaci

  • Vai Matteone! Quanti ne volevi rimpatriare? Sei fortunato che invece di ricordarsi le tue promesse danno la colpa ai giudici ;-)

  • Dando precedenza a te stufo, come esempio.

  • Come mai se questo soggetto aveva decreti di espulsione, era ancora in giro?

  • il bene deve sconfiggere il male, perciò eliminare definitivamente tutti questi soggetti che intendono il male.

  • d'accordissimo con Carlo

  • Sempre peggio!

  • Stufo il mio Eroe

  • È sempre più di attualità rinchiudere i soggetti colpiti da espulsione in campi di detenzione, in attesa del rimpatrio...

  • O i poliziotti sono freddi e pazienti all’inverosimile oppure la situazione era tranquillamente sotto controllo, contrariamente a come descritta, perché non capisco come per istinto di sopravvivenza non gli abbiamo piantato la canna della pistola nel cu.lo e premuto il grilletto. Lodi ed onore alle forze dell’ordine.

  • sti giudici, fanno ridere...

  • Che ca@@o di bestie hanno fatto entrare nel nostro paese

  • Adesso potrà urlare tranquillamente in cella!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia in cantiere: operaio muore sotto il crollo di uno scavo

  • Attualità

    La mongolfiera di Borgo Dora continuerà a volare: c'è un compratore

  • Cronaca

    Compensi troppo bassi per presidenti di seggio e scrutatori: si teme per la defezione di massa

  • Cronaca

    Sembrava amicizia ma era una truffa: arrestata "truffacuori" di professione

I più letti della settimana

  • Più 42 nuovi negozi e 600 addetti: Settimo Cielo è il parco commerciale più grande d’Italia

  • Investita da un’auto mentre attraversa la strada: donna morta

  • Investita all'ultimo mese di gravidanza: caccia al pirata della strada. Poi parto miracoloso in ospedale

  • Tragedia nell'azienda: morto un giovane ingegnere

  • Una città intera piange Mattia: aveva solamente sei anni

  • Brutto incidente in tangenziale: ragazza in ospedale, traffico paralizzato

Torna su
TorinoToday è in caricamento