Poirino, ciclista si schianta e muore contro un camion fermo a bordo strada

L'uomo, 59 anni, si stava allenando per le gare di triathlon quando forse per una distrazione, non si è accorto del mezzo parcheggiato accanto al guard rail

Tragedia oggi sulla circonvallazione di Poirino. Un triathleta tesserato per il Cus Torino ha perso la vita attorno alle 13.30 mentre si allenava in bicicletta, in direzione Santena. Pasquale Donato, 59 anni e residente a Chieri pedalava a testa bassa e si è andato a schiantare contro la cella frigorifera di un camion, fermo a bordo strada.

L'uomo, secondo una prima ricostruzione della polizia municipale, si sarebbe distratto senza accorgersi che il mezzo - che trasportava 35 tonnellate di merce - era parcheggiato a lato della carreggiata, forse per un improvviso bisogno fisiologico dell'autista. E' stato proprio lui ad avvertire i soccorsi, dopo aver sentito il rumore dello schianto e aver visto il ciclista riverso a terra.

Il 118 però, quando è giunto sul posto, ha tentato di rianimarlo ma alla fine non ha potuto che constatarne il decesso. L'uomo ha sbattuto violentemente la testa, centrando in pieno lo spigolo del mezzo. Era noto per i suoi successi sportivi nel podismo e solo recentemente era passato al triathlon. Sull'incidente indaga la polizia municipale di Poirino.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento