Pretendeva il pizzo dalle prostitute del Canavese, arrestata 29enne

E' stata denunciata da una prostituta e colta in flagrante dai Carabinieri della compagnia di Chivasso. Lei, rumena come le ragazze a cui chiedeva il pizzo ogni mese, è stata arrestata

Una ragazza romena di 29 anni costringeva le prostitute sue connazionali a consegnarle 100 euro al mese per potere "lavorare" sulla provinciale San Benigno-San Giusto, nel basso Canavese. Una prostituta l'ha denunciata ai Carabinieri della compagnia di Chivasso, i quali l'hanno sorpresa a incassare il denaro. Ora la ragazza è accusata di sfruttamento della prostituzione ed estorsione, cosa per cui era stata arrestata già in passato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento