Minaccia la fidanzata con una pistola fuori dal ristorante, poi scappa

Panico martedì sera a Condove e caccia all'uomo in tutta la bassa valle di Susa. Il fuggitivo poi spunta all'ospedale di Rivoli. L'arma era un giocattolo

Il ristorante Conte Verde, dove è iniziata la vicenda

Panico nella serata di ieri, martedì 23 maggio 2017, a Condove. Nel corso di una lite tra fidanzati avvenuta davanti al ristorante Conte Verde di via Torino 36, un ragazzo ha estratto una pistola provocando il fuggi fuggi in strada. Probabilmente la giovane gli aveva manifestato la sua intenzione di lasciarlo.

Il giovane, che abita a Sant'Ambrogio di Torino, è poi salito a bordo di una Volkswagen Golf grigia e si è allontanato. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e un'ambulanza del 118, che ha accompagnato la ragazza, in stato di choc, all'ospedale di Rivoli.

A metà serata la vettura è stata trovata, chiusa, a Buttigliera Alta. Poco dopo il ragazzo è spuntato proprio all'ospedale rivolese, dove si era recato per sincerarsi delle condizioni della fidanzata. I militari dell'Arma lo hanno denunciato a piede libero per minacce aggravate, sulla base delle testimonianze raccolte a Condove, anche se lei sosteneva che lui non avesse fatto nulla.

Sull'auto è stata poi trovata la pistola, rivelatasi un'arma giocattolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento