Picchia selvaggiamente la compagna e la tiene chiusa in casa: arrestato

Si è liberata con uno stratagemma

immagine di repertorio

In un raptus di gelosia ha picchiato selvaggiamente la compagna, ha tentato anche di soffocarla con un fazzoletto e poi l'ha chiusa in casa andandosene fuori. L'episodio è accaduto in via Luini nel pomeriggio di domenica 19 maggio 2019 e ha come protagonisti due italiani, lui di 49 anni e lei di 47.

Il giorno successivo, lunedì 20, la donna è riuscita a liberarsi con uno stratagemma: ha detto al compagno di avere bisogno di farmaci che aveva dai genitori e lo ha convinto ad accompagnarla da loro. Una volta arrivata, però, ha chiamato la polizia.

Una volta arrivati gli agenti, lei ha raccontato che le violenze andavano avanti da anni per qualsiasi motivo. Per l'uomo è così scattato l'arresto con l'accusa di maltrattamenti in famiglia.

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Si toglie la vita con un colpo di pistola: aveva solo 30 anni

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

Torna su
TorinoToday è in caricamento