Picchia selvaggiamente la compagna e la tiene chiusa in casa: arrestato

Si è liberata con uno stratagemma

immagine di repertorio

In un raptus di gelosia ha picchiato selvaggiamente la compagna, ha tentato anche di soffocarla con un fazzoletto e poi l'ha chiusa in casa andandosene fuori. L'episodio è accaduto in via Luini nel pomeriggio di domenica 19 maggio 2019 e ha come protagonisti due italiani, lui di 49 anni e lei di 47.

Il giorno successivo, lunedì 20, la donna è riuscita a liberarsi con uno stratagemma: ha detto al compagno di avere bisogno di farmaci che aveva dai genitori e lo ha convinto ad accompagnarla da loro. Una volta arrivata, però, ha chiamato la polizia.

Una volta arrivati gli agenti, lei ha raccontato che le violenze andavano avanti da anni per qualsiasi motivo. Per l'uomo è così scattato l'arresto con l'accusa di maltrattamenti in famiglia.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento