Traffico di piazza Baldissera, i cittadini: "Unite corso Principe a corso Venezia"

Più di 2000 firme raccolte per risolvere il problema

Il caos alla rotonda di piazza Baldissera

Piazza Baldissera è l'incubo dei torinesi. In oltre duemila hanno firmato la petizione di iniziativa popolare presentata al Consiglio comunale, che chiede che vengano studiati interventi per la riduzione del traffico sulla piazza e nelle strade limitrofe che vi convergono. I firmatari hanno evidenziato la difficile situazione venutasi a creare nell'area dopo le modifiche viarie seguite alla demolizione della sopraelevata e ai lavori per la realizzazione del nuovo passante ferroviario.

Inquinamento e commercio penalizzato 

Una situazione che può praticamente essere definita d'emergenza, sia per i disagi creati agli automobilisti, ma soprattutto per la salute dei residenti che devono sopportare oramai livelli insostenibili di smog e d’inquinamento acustico. Per non parlare delle ricadute negative sugli esercizi commerciali, penalizzati dalla continua cantierizzazione del quartiere. I firmatari chiedono un intervento risolutivo, nello specifico un sottopassaggio automobilistico su uno dei due assi principali di traffico, ma sono anche disposti ad accettare una soluzione a medio termine.

L'idea 

E avanzano la loro proposta, un'idea accettabile dai costi contenuti e soprattutto realizzabile in breve tempo: quella di tagliare in diagonale la rotonda per aprire un corridoio fra corso Venezia e corso Principe Oddone. Un cantiere che potrebbe essere intrapreso durante l'estate,  scuole chiuse, quando il traffico non sarà così ingestibile come lo è diventato ora in alcune ore della giornata. Nel frattempo corso Venezia è tornato percorribile su una sola corsia di marcia, in direzione centro. Ma si tratta di una riapertura sperimentale. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Il progetto è di parecchi anni fa e aquei fenomeni di progettisti e ai consulenti straccerei la laurea...

  • @will sarebbe la soluzione più semplice! I corsi principali sono Oddone e Venezia, li unisci attraverso la rotonda e metti i semafori. A semaforo rosso per "Corso Principe di Venezia" torna la viabilità a rotatoria per le altre vie.Non lo fanno perchè l'impianto semaforico costa molto.

  • E quando si chiama Corso Principe di Venezia cosa cambia ?

  • Se torna il pd risolve in 5 minuti la situazione LOL

  • E pensare di mettere un semaforo per le ore di punta?

  • sarà ma a me pare che finché non verranno costruite almeno altre tre linee della metropolitana esisterà sempre il caos. Per non parlare della mala educazione degli automobilisti, me compreso.

  • Sarà dura con questa assessora che ci vuole tutti in bicicletta! Faccio notare che il disagio si estende su tutta la zona attigua.

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Donna travolta da un’auto mentre attraversa la strada: morta sul colpo

  • Cronaca

    Parte un colpo di pistola nella stazione: vigilante resta ferito a una mano

  • Cronaca

    I vandali prendono di mira la scuola media: oltre 10mila euro di danni

  • Incidenti stradali

    Auto sbanda e finisce contro centralina del gas: quattro feriti

I più letti della settimana

  • Scontro frontale tra auto e moto: il centauro è morto

  • Folgorato mentre ripara la macchina del caffè nel ristorante: morto

  • Suicidio negli uffici comunali: dipendente si getta dal terzo piano

  • Una città intera piange Mattia: aveva solamente sei anni

  • Prodotti mal conservati, chiusa la macelleria del Mercato Centrale

  • Ragazzo investito da un treno, è morto: ferrovia interrotta

Torna su
TorinoToday è in caricamento