Recuperato nel pinerolese, ora il pellicano riccio può tornare a Pavia

Gli appelli hanno avuto successo e alcuni residenti a None hanno telefonato agli agenti faunistico-ambientali della Città Metropolitana per segnalare che l'animale non prendeva il volo e si lasciava toccare

Tratto in salvo il pellicano riccio

Si è conclusa nel migliore dei modi la vicenda del Pellicano riccio, nato in Germania ma venduto in un parco faunistico di Pavia, che nel mese di gennaio era stato recuperato malato dagli agenti del Servizio Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana di Torino, grazie alle segnalazioni di numerosi cittadini del Pinerolese.

L'animale da tempo si aggirava in diverse zone pianeggianti del Torinese, destando stupore in coloro che lo vedevano. Più volte il Servizio Tutela Fauna e Flora era intervenuto tramite i media per tranquillizzare i cittadini e, soprattutto, per raccomandare di non intervenire nei confronti dell'animale, se non in caso si trovasse in evidente stato di difficoltà.

Gli appelli hanno avuto successo e alcuni residenti a None hanno telefonato agli agenti faunistico-ambientali della Città Metropolitana per segnalare che l’animale non prendeva il volo e si lasciava toccare.

Dopo averlo facilmente catturato, il personale del Servizio Tutela Fauna e Flora ha trasportato il volatile al Canc, il Centro Animali Non Convenzionali della facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Torino, convenzionato con la Città Metropolitana, per affidarlo alle cure dei professori Mitzy Mauthe von Degegrfeld e Giuseppe Quaranta. Le visite accurate hanno riscontrano un’acuta parassitosi causata dalla presenza di ossiuri e una grave intossicazione epatica alimentare: patologie che avrebbero potuto avere un esito mortale.

Al termine dei controlli sono stati contattati i legittimi proprietari che, documenti alla mano, sono venuti a ritirare il pellicano per riportarlo nel parco in compagnia di altri animali della stessa specie.

Pellicano2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento