27enne non vuole pagare il conto, alla cassa afferra un coltello e minaccia i presenti

Arrestato dagli agenti della polizia di Stato in servizio nella stazione di Porta Nuova e richiamati dalle urla

Alla cassa del negozio anziché prendere il portafoglio ha tirato fuori un coltello a serramanico.

Sabato mattina in un punto vendita kebap di via Nizza, un 27enne marocchino senza fissa dimora si è reso protagonista del gesto che ha creato attimi di panico.

Nonostante l’arrivo degli agenti della Polfer, richiamati dalle urla, l’uomo non cessava di minacciare con il coltello il dipendente del locale, i passanti e i poliziotti stessi.

Gli agenti, non senza fatica, hanno immobilizzato e disarmato il marocchino che è stato condotto presso gli uffici della Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria di via Nizza dove è stato identificato. A suo carico sono emersi numerosi precedenti penali. Gli sono stati sequestrati il coltello e della sostanza stupefacente.

Tratto in arresto per resistenza e minacce a pubblico ufficiale aggravate e minaccia aggravata, è stato già processato e condannato a 5 mesi di reclusione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento