Panettiere pirata della strada resta in carcere per omicidio colposo

Con il Suv aveva tamponato una macchina sulla statale 26 causando la morte di Oscar Clerico. Oltre che per omicidio colposo resterà in carcere anche con l'accusa di omissione di soccorso

Nella notte di domenica con la sua Bmw X6 sulla statale 26 della Valle d'Aosta, tra Borgofranco e Montalto Dora, aveva tamponato una Fiat Panda causando la morte del 43enne Oscar Clerico, a bordo con la moglie e la figlia di 4 anni, rimasta ferita. Oggi il gip di Ivrea ha convalidato l'arresto per il panettiere di Benna (Biella) per i reati di omicidio colposo e omissione di soccorso. Dopo l'incidente, infatti, il 32enne si era allontanato dal luogo del sinistro ed è stato poi trovato in stato confusionale dai Carabinieri. In passato il panettiere aveva già subito una condanna per guida in stato d'ebbrezza alcolica convertita poi in pena pecuniaria. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

Torna su
TorinoToday è in caricamento