Il Gruppo Sordi riavrà la sua palestra, dal 2016 via ai lavori di ristrutturazione

Palazzo Civico si farà carico - nel corso del 2016 - di ristrutturare la palestra di corso Francia 73: nel frattempo, i ragazzi del gruppo avranno comunque a loro disposizione spazi attrezzati dove allenarsi e praticare sport

Quando si dice che anche i sordi vengono ascoltati. E' quello che è successo al Gruppo Sportivo Sordi che dopo numerose proteste giunte anche sino a Palazzo Civico riavranno la loro palestra, quella adiacente all'Istituto Prinotti dove fino a all'anno scorso praticavano attività sportive e culturali. Palestra poi chiusa a seguito di alcune vicissitudine economiche e che ha portato quelli del Gruppo Sportivo Sordi ad arrangiarsi come meglio potevano, di fatto sfrattati dalla struttura.

Ora, invece, lavori permettendo, potranno tornare a utilizzare quegli spazi tanto desiderati e necessari per le loro attività. Palazzo Civico si farà carico - nel corso del 2016 - di ristrutturare la palestra di corso Francia 73: nel frattempo, i ragazzi del gruppo avranno comunque a loro disposizione spazi attrezzati dove allenarsi e praticare sport. Anche l’Associazione Sportiva Isef  “E. Meda” che si occupa di scherma, che in un primo momento si era aggiudicata l’utilizzo della palestra Prinotti, potrà contare sulla disponibilità degli impianti limitrofi per continuare a svolgere le sue attività. 

“Quegli spazi - ha spiegato l'assessore al Patrimonio Gianguido Passoni – conservano un’unicità nel panorama torinese. Oltre ad assolvere alla funzione sportiva, la presenza di un proscenio hanno reso e rendono quel luogo capace di ospitare anche piccole rappresentazioni. Si tratta, insomma, di una grande sala polivalente di cui la città non può privarsi, ma che oggi non è più idonea, per ragioni di sicurezza e di spese di gestione, a ospitare alcuna attività. I lavori richiedono una somma considerevole di denaro che nessuna associazione oggi potrebbe sostenere.”

Nel contempo Palazzo Civico ha avviato la ricerca di locali e campi idonei a ospitare le attività sportive del Gruppo Sportivo Sordi. Senz'altro una buona notizia per i ragazzi del gruppo che solo poche settimane fa si erano recati di fronte a Palazzo Civico esponendo cartelli e striscioni. E per fortuna, stavolta, quel "Comune che è più sordo di noi" ha voluto ascoltare.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

I più letti della settimana

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Bomba d’acqua nella cintura sud-est di Torino: tetti scoperchiati, allagamenti e alberi caduti

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • L'auto sbanda, va contro il guardrail poi finisce fuori strada: morti marito e moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento