Pagare il taxi con il cellulare? A Torino da oggi si può

Radiotaxi ha aderito ad un servizio che consentirà a chiunque prenda il taxi di poterlo pagare semplicemente mandando un messaggio ad un numero dedicato, dopo essersi iscritti

Da oggi Radiotaxi 5730 ha introdotto una curiosa novità, aderendo al circuito di pagamenti via telefono cellulare Beemov, un sistema interoperabile di acquisto e pagamento mobile. Sarà possibile, infatti, pagare la corsa in taxi in modo facile, immediato e sicuro tramite cellulare. Per accedere al servizio basta iscrittisi a www.bemoov.it tramite una delle banche abilitate e poi si associa il proprio numero di cellulare allo strumento di pagamento su cui si vogliono addebitare gli acquisti (ad esempio la carta di credito).

Una volta effettuata l'iscrizione sul sito internet, basterà inviare un SMS a un numero dedicato. Il passeggero potrà, volendo, precompilare il testo dell'SMS durante la corsa e completare le ultime informazioni una volta giunto a destinazione. Al termine della transazione, sia il passeggero che il conducente riceveranno un SMS di conferma di avvenuto pagamento. (Fonte Ansa)

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Come difendersi dai ladri d'appartamento in estate

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Paura in paese: auto esplode pochi secondi dopo essere stata parcheggiata

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento