Ordigno della Seconda Guerra Mondiale ritrovato in Valsusa

Si tratta di un fusto pieno di picrato di ammonio, un esplosivo utilizzato frequentemente durante il conflitto. Escluso coinvolgimento di frange più estreme degli attivisti No Tav

Un ordigno bellico questa mattina è stato ritrovato a Susa, in frazione San Giuliano. Si tratta di un fusto pieno di picrato di ammonio, un esplosivo utilizzato frequentemente durante la Seconda Guerra Mondiale.

In Valsusa, nel luogo del ritrovamento, sono intervenuti sia i vigili del fuoco sia gli artificieri. L'ordigno sarà fatto brillare in giornata in una cava non distante da dove e stato rinvenuto.

Per il momento si esclude un qualsiasi coinvolgimento con le frange più estreme degli attivisti No Tav.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento