Ordigno della Seconda Guerra Mondiale ritrovato in Valsusa

Si tratta di un fusto pieno di picrato di ammonio, un esplosivo utilizzato frequentemente durante il conflitto. Escluso coinvolgimento di frange più estreme degli attivisti No Tav

Un ordigno bellico questa mattina è stato ritrovato a Susa, in frazione San Giuliano. Si tratta di un fusto pieno di picrato di ammonio, un esplosivo utilizzato frequentemente durante la Seconda Guerra Mondiale.

In Valsusa, nel luogo del ritrovamento, sono intervenuti sia i vigili del fuoco sia gli artificieri. L'ordigno sarà fatto brillare in giornata in una cava non distante da dove e stato rinvenuto.

Per il momento si esclude un qualsiasi coinvolgimento con le frange più estreme degli attivisti No Tav.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto da un'altra vettura: morto

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento