Stop all'orario di visita fisso, ingresso libero all'ospedale Mauriziano

Anche la compagnia notturna sarà più tollerata: un parente, infatti, potrà assistere il malato durante la notte anche se le sue condizioni non sono particolarmente gravi

Niente più orari fissi per la visita dei pazienti all'ospedale Mauriziano.

Dal primo agosto, infatti, parenti ed amici potranno recarsi a trovare i propri malati in qualsiasi momento, dalle 7 alle 8 al mattino e dalle 12.30 alle 20.30 al pomeriggio. In questo modo, l'unico limite alle visite resta il mattino, dalle 8 alle 12.30, orario in cui il via vai disturberebbe comunque l'attività sanitaria.

Anche la compagnia notturna sarà più tollerata: un parente, infatti, potrà assistere il malato durante la notte anche se le sue condizioni non sono particolarmente gravi. Unico limite, la presenza di un solo parente in reparto. Le visite congiunte, infatti, saranno consentite solo dalle 19 alle 20.30.

Ad annunciare la novità al Mauriziano, primo ospedale di Torino ad adottare questa "umanizzazione" degli orari, il direttore sanitario Giuseppe De Filippis, il quale ha, altresì avviato un'operazione di "healing garden" per sensibilizzare al potere curativo del verde.

Da mesi, infatti, lungo i corridoi del Mauriziano sono comparsi piante e vasi di fiori. Un progetto che continuerà anche nei prossimi mesi con la collaborazione degli studenti di Agraria che potranno effettuare all'interno dell'ospedale un tirocinio al fine di elaborare progetti verdi fruibili dai reparti stessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grande successo anche per la stanza del silenzio, un luogo di preghiera e riflessione che resterà aperto anche durante le ore notturne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento