Rivalba, omicidio di Paolo Pilla: si sposta l'asse delle indagini

Ora si cerca nell'ambiente delle ricettazioni del mercato di Porta Palazzo. Le immagini delle registrazioni delle telecamere di corso Casale non hanno invece portato ad alcun risultato

Continuano le indagini sull'omicidio dell'informatico torinese Paolo Pilla, trovato senza vita in una fossa a Rivalba. I Carabinieri che indagano sul delitto e che stanno continuando a interrogare numerose persone che conoscevano Pilla - stando a quanto trapelato - hanno rivolto la loro attenzione verso l'ambiente della ricettazione nel mercato torinese di Porta Palazzo.

Nessun risultato è arrivato dall'analisi dei video acquisiti dalle telecamere di zona corso Casale a Torino, dove è stata ritrovata l'auto di Pilla. I militari contavano di identificare le due persone con le quali Pilla era stato visto arrivare al rustico di località Borgiona, a Rivalba, che aveva acquistato alcuni mesi fa ad un'asta fallimentare, ma nei filmati - si è saputo da fonti vicine all'inchiesta - non si vede alcun volto.

(ANSA)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento