Scontri con la Digos, rinvio a giudizio per la maestra che insultò i poliziotti

I fatti risalgono a febbraio

La maestra durante gli scontri

E' stata accusata di oltraggio a pubblico ufficiale. Lavinia Flavia Cassaro, insegnante di scuola elementare precaria all'istituto Leonardo Da Vinci di Torino che durante un corteo contro un leader di destra di Casa Pound, insultò gli agenti di polizia, è stata rinviata a giudizio su richiesta della procura e ora dovrà risponderne davanti al giudice.

"Dovete morire", urlò ai poliziotti ma fu identificata in poche ore e il fatto salì alla ribalta delle cronache a livello nazionale. Gli scontri fra gli antagonisti e la polizia si verificarono lo scorso febbraio e la maestra, sospesa da scuola e contestata anche da diversi genitori che dichiararono di non volerla come insegnante per i loro figli, non si è mai detta pentita per le sue azioni. 

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento