Via dei Gladioli, il Comitato Vallette-Lucento occupa la bocciofila abbandonata

"Vogliamo costruire uno spazio per il quartiere"

La bocciofila in via dei Gladioli 11 rinasce come "Zona Solidale Vallette". Lunedì 26 marzo, il Comitato Popolare Vallette-Lucento ha occupato e riaperto la struttura prefabbricata abbandonata da anni con l'intenzione di dar vita a uno spazio dove i residenti possano finalmente incontrarsi e insieme, organizzare incontri e appuntamenti per grandi e piccini. Il Comitato ha già iniziato a ripulire l'area, sia internamente che all'esterno, per trasformarla in un ambiente accogliente per chi vuole frequentarlo.

Un vero e proprio progetto per il quartiere

E sono tante le idee e le iniziative che gli occupanti hanno in mente. Dagli sportelli per le questioni riguardanti la casa e il lavoro, alle sessioni di autocostruzione, dalle cene popolari all’aiuto compiti per bambini e ragazzi, dal cineforum alle serate musicali.

"I lavori di ristrutturazione della bocciofila continueranno per tutta la mattina - fanno sapere dalla pagina Facebook -. Alle 18 (martedì 27 marzo, ndr) invece presenteremo i due sportelli sociali che inizieremo a fare: uno sulla casa e uno sul lavoro. Con questi sportelli vorremmo avviare un progetto di assistenza per giovani e meno giovani del quartiere nella compilazione delle pratiche varie, nelle vertenze sui posti di lavoro, nell'individuazione di percorsi di lotta in caso di sfratto o di emergenza abitativa". Mentre la serata sarà dedicata alla cucina: gli occupanti impasteranno le orecchiette in vista della Cena popolare in programma giovedì.

"Vogliamo costruire uno spazio che faccia sentire a proprio agio giovani e meno giovani - spiega il Comitato -, che soddisfi la fame di cultura, di arte, ma anche quella di lotta e di dignità".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento