Ancora tensioni in Valsusa, a San Giuliano lancio di bulloni e sassi

Altra serata di tensioni in Val di Susa. Installata la quarta trivella, presa d'assalto da gruppi di No Tav. Da una parte lancio di lacrimogeni, dall'altra sassi e bulloni

Dopo la tensione ai massimi livelli di due notti fa, anche quella appena passata non è stata una serata tranquilla in Valsusa. Da una parte c'erano i lacrimogeni e gli idranti messi in azione dalle forze dell'ordine, dall'altra gruppi di No Tav in fase offensiva verso l'area su cui si svolgono i lavori preparatori per la ferrovia Torino-Lione, impegnati a lanciare pietre e quant'altro contro gli agenti.

NUOVA TRIVELLA A SAN GIULIANO DI SUSA
Tre trivelle erano state montate due giorni fa, nella serata di ieri è toccato alla quarta a San Giuliano di Susa. Servono per eseguire i sondaggi che precedono la costruzione della linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione. La trivella è stata montata vicino all'autostrada del Frejus, a poche decine di metri dal luogo in cui i No Tav avevano tenuto un'assemblea proprio nella giornata di ieri.

BULLONI E FIONDE CONTRO LA POLIZIA
Presi di mira da gruppi di No Tav alcuni agenti posti a protezione della nuova trivella installata a San Giuliano di Susa. I Poliziotti sono stati bersagliati con bulloni. Contemporaneamente è stato bloccato nuovamente un tratto autostradale della Torino-Bardonecchia, riaperto poco dopo le 23.

BATTAGLIA CONTRO UN CARTELLO
C'è un cartello che illustra al pubblico la natura e il senso dei lavori in corso al cantiere alla Maddalena di Chiomonte. Questo rischia di generare un duro braccio di ferro a colpi di carte bollate e di denunce. I No Tav infatti affermano che questo è fuorilegge: non solo non riporta tutte le indicazioni necessarie, ma è esposto in un punto inaccessibile a chi non è autorizzato a varcare le recinzioni. Sulla questione è già intervenuto il Legal Team del Movimento.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento